L'Italia è il secondo paese al mondo per bilancia commerciale nel settore caminetti e stufe a fuoco libero, con un surplus con l'estero nel 2016 di 188 milioni di dollari, dietro alla Cina. Nel 2016 l'Italia ha esportato caminetti e stufe a fuoco libero per 240 milioni di dollari con un import di 52 milioni di dollari. I principali paesi di destinazione dell'export italiano di caminetti e stufe a fuoco libero sono: Francia (123 milioni di dollari), Germania (24 milioni di dollari), Belgio (24 milioni di dollari), Spagna (19 milioni di dollari), Paesi Bassi (6 milioni di dollari).

 

 

Il Foglio Quotidiano Anno XXIII Numero 82 - Pag. 4

Ti è piaciuto questo articolo? 

Lascia un commento

Accedi o Registrati
Pubblicato da Maddalena Sofia