Economia “multicircolare”. Non solo rifiuti: la seconda vita di acqua ed energia

Abbiamo un solo pianeta ma ci comportiamo come se ne avessimo tre. E la produzione annuale di rifiuti aumenterà del 70% entro il 2050. Con questi due dati inizia il “Nuovo piano d’azione per l’economia circolare” della Commissione europea. Fanno ben capire come il percorso che va dalla produzione e finisce in discarica non è più sostenibile, né dal punto di vista ambientale né economico. Serve un modello fondato su riciclo e riuso che, come spiega l’Ue, “restituisca al pianeta più di quanto prenda”. Serve una trasformazione profonda, che riguarda settori, materiali, tecnologie e processi diversi. Iren parla di  multicircle economy. Più che circolare: “multicircolare”. Una visione industriale di lungo termine focalizzata sull’uso consapevole delle risorse. Non solo gestione efficiente dei rifiuti, ma anche del ciclo idrico e della produzione di calore. Legno, plastica, energia, acqua: tutto può avere una seconda (e una terza, quarta, quinta) vita. 

Di legno in legno

L’impianto legno di Vercelli produrrà pallet da scarti del legno. Consentirà quindi il totale recupero del legno, che potrà “tornare all’origine” ed essere riutilizzato, potenzialmente all’infinito. Quello degli imballaggi in legno è uno dei settori che vede l’Italia all’avanguardia in Europa, con una quota di riciclo del 63%, più che doppia rispetto a quella fissata dall’Unione Europea per il 2030. Ne è nata una filiera che, secondo una ricerca del Politecnico di Milano, vale circa 1,4 miliardi di euro, 6 mila posti di lavoro e un risparmio di un milione di tonnellate di CO2. Solitamente, dagli impianti esce la cosiddetta “materia prima seconda”, che va poi lavorata per arrivare al prodotto finale. Nel caso di Vercelli, invece, arriveranno gli scarti di legno provenienti dalla raccolta dei rifiuti e ne usciranno pallet già pronti all’uso. La circolarità in un solo impianto. Si tratta del primo caso in Italia (e tra i primi in Europa) che utilizzerà questo tipo di tecnologia, evitando così il taglio di 115 mila alberi all’anno.

Continua  aleggere l'articolo qui https://studio.corriere.it/iren-sa01-economia-multicircolare-non-solo-ri...

https://studio.corriere.it/iren-sa01-economia-multicircolare-non-solo-rifiuti/