Il 31 maggio 2016 entrerà in vigore il Nuovo Conto Termico, già pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.51/2016, di cui al Decreto del Ministero dello Sviluppo economico di "Aggiornamento della disciplina per l'incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili" (16.2.2016).

Il provvedimento mette a disposizione 900 milioni annui, di cui 700 milioni per i privati e 200 destinati alla Pubblica Amministrazione.

Tra le novità principali c’è l’ampliamento della tipologia di interventi agevolabili, l’adeguamento del livello di incentivazione, l’aggiornamento dei requisiti tecnici minimi di accesso, la predisposizione di un catalogo di prodotti di mercato per l’accesso all'iter, che ora dovrebbe implicare un sistema semi-automatico di riconoscimento, e tempi più rapidi per l’accesso ai pagamenti (nonostante che il governo abbia già perso molto tempo nei meandri burocratici, visto che doveva essere operativo già dalla fine del 2014).

© Edilia2000

Ti è piaciuto questo articolo? 

Ricevi gratuitamente le news direttamente al tuo indirizzo e-mail