La vostra abitazione è piccola ma non volete rinunciare al piacere di una fiamma vivida? Se gli spazi a disposizione sono ristretti, una stufa a pellet slim, o stufa a pellet a parete, è la soluzione che fa per voi.

L’efficienza dell’impianto incontra il design raffinato e le stufe diventano complementi d’arredo adattabili in ogni ambiente della casa. La tecnologia ottimizza la resa, sintetizzando i volumi degli impianti per un riscaldamento conveniente, anche con poco spazio. Le stufe a pellet sono un valido investimento per la casa, in quanto permettono di ridurre i costi di riscaldamento rispetto ad un impianto a combustibile fossile. Il pellet è una biomassa estremamente competitiva sul piano economico, se confrontata con la spesa necessaria per sostenere un riscaldamento a gas o metano. Una scelta virtuosa per la salute della famiglia e per la tutela dell’ambiente, con un’ottima resa calorifica, per approfondire le caratteristiche di questo biocombustibile suggeriamo l’articolo: “ Tutta la verità sul potere calorifico del pellet”. Ma cosa fare se la vostra casa è piccola? Come è possibile installare un impianto a pellet in mancanza di stanze ampie? Oggi troviamo sul mercato proposte che permettono di razionalizzare gli spazi, stiamo parlando delle stufe a pellet slim, modelli piatti o monolitici, oppure tondi e compatti in ghisa o in acciaio. Piccole ma estremamente efficienti, questi sistemi presentano infatti tutti i vantaggi di un prodotto ad alte prestazioni. Nonostante le dimensioni contenute è possibile direzionare il calore dove si desidera regolando i flussi d’aria calda. Le piccole dimensioni inoltre rivelano serbatoi sufficientemente capienti capaci a garantire un giorno e mezzo di riscaldamento continuo. Tutti i modelli in commercio di stufe a pellet slim presentano delle caratteristiche comuni che le rendono altamente performanti: la struttura stagna di serie assicura alti rendimenti con basse emissioni, la classe energetica A+ e la compatibilità con il regolamento europeo UE Ecodesign 2022.

Ma qual è la caratteristica che le rende facilmente adattabili ad ogni spazio? Questa tipologia di stufe a pellet si distingue per essere poco profonda, quindi poco ingombrante. Alcuni modelli partono da un minimo di 25 cm di profondità; le stufe a pellet slim possono essere installate anche nei corridoi e negli angoli difficili della casa addossandole ad almeno 5 cm dal muro. Piccole, smart e silenziose, queste stufe possono essere gestite anche dallo smartphone tramite un’applicazione comoda e intuitiva. Nella maggior parte dei modelli, il pannello di controllo si trova nella parte superiore per ottimizzare gli spazi. Non solo stufe a pellet poco profonde, in commercio sono presenti anche le termostufe idro a pellet slim. Nonostante le dimensioni contenute del sistema, con questa tipologia di impianto è possibile riscaldare l’acqua da inviare al circuito termoidraulico sfruttando la combustione della biomassa. Quanto costano le stufe a pellet slim? Come per le normali stufe a pellet i prezzi variano in base al modello scelto, alla dimensione e alla potenza. Si parte da modelli base di 800 Euro a quelli più sofisticati che arrivano a 4.500 Euro. E’ bene ricordare che la spesa di questi piccoli e originali modelli può essere ridotta della metà grazie alle agevolazioni fiscali. La stufa a pellet slim è una soluzione pratica e originale ma soprattutto strategica permettendo di sfruttare angoli inutilizzati della casa.

Ti è piaciuto questo articolo? 

Lascia un commento

Accedi o Registrati
Pubblicato da GIANCLAUDIO IANNACE